Le ACLI, Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani, fondate da Achille Grandi nel 1944, sono un movimento di lavoratori.

Originariamente furono la corrente cristiana nella CGIL unitaria di cui Achille Grandi era Segretario Generale insieme con Giuseppe di Vittorio e Oreste Lizzadri. Le Acli infatti nacquero successivamente alla firma del Patto di Roma tra Comunisti, Socialisti e Democristiani (4 giugno 1944 ) che dette vita all'unità sindacale dopo il fascismo.

Achille Grandi, che nel 1925 aveva subito le conseguenze della soppressione di sindacati da parte del fascismo e non aveva avuto il sostegno dell'Azione cattolica per mantenere in vita un minimo di organizzazione che pure sarebbe stato consentito dalla legislazione fascista, volle che la confluenza dei cristiani nella Confederazione unitaria (CGL) non rimanesse senza copertura della Gerarchia cattolica. Da parte sua la gerarchia, nella persona di mons. Giovanni Battista Montini, allora Sostituto della Segretria di Stato, ritenne che ai cristiani che entravano in una struttura non confessionale come il sindacato unitario andasse fornito un supporto religioso e morale adeguato.

e Acli nacquero da questa convergenza di esigenze che fu anche la ragione di molte loro successive traversie. Ebbero fin dall'inizio -unica struttura cattolica - un ordinamento interamente democratico e nello stesso tempo furono dotate di un Assistente Ecclesiastico.

In tal senso è corretto dire che svolsero un'azione presindacale che si prefiggeva di sostenere in seno alla classe operaia la validità dei principi cristiani per la promozione della classe lavoratrice e per la soluzione della questione sociale. Tale funzione venne mantenuta fino al 1948, quando proprio nelle Acli si consumò la rottura dell'unità sindacale e la nascita della CISL.

Sotto questo aspetto le ACLI sono venute assumendo, in modo sempre più netto, una funzione di guida dei propri iscritti, indicando ed appoggiando le scelte politiche ed economiche più aderenti alla ispirazione ed alla dottrina sociale della Chiesa cattolica e ritenute, in base a tale dottrina, più idonee a promuovere il progresso civile, sociale ed economico del paese.



Siamo lavoratori e cittadini che, ispirandosi ai valori cristiani, partecipano attivamente alla vita sociale, culturale e politica della comunità civile. Condividono le finalità delle ACLI e ne sottoscrivono il Patto Associativo.

I PRESIDENTI Nazionali che si sono succeduti nel tempo:

1944 Achille Grandi
1945-1953 Ferdinando Storchi(?)
1954-1959 Dino Pennazzato
1960 Ugo Piazzi
1961-1968 Livio Labor
1969-1972 Emilio Gabaglio
1973-1976 Marino Carboni
1977-1987 Domenico Rosati
1988-1994 Giovanni Bianchi (politico)
1995-1998 Franco Passuello
1999-2006 Luigi Bobba
2006-2012 Andrea Olivero
2013-2016 Gianni Bottalico
Roberto Rossini (in carica)

Circolo "Carlo Cazzari" Copyright © 2006 - Technical Contact: Resò srl - Registrant/Administrator/Maintenance: Vinicio Milani